Ci risiamo, direte, adesso abbaia alla luna (pensierino della sera)

Riecco le mie manie, quelle di dire com’eravamo bravi e unici un tempo e quante cose uniche e meravigliose abbiamo creato, e su e giù, e di quanto contavamo nell’opinione del mondo

Mi viene spontaneo fare confronti, tutto qua. Ma il fatto riguarda anche voi. Non faccio retorica. Dico solo che fino a ieri nelle arti, nella cultura, nella politica, nella scienza e nell’industria abbiamo lasciato impronte da elefente, che anche dalla luna vedrebbero. In questa  terra nascevano geni, santi (ma qui il discorso si farebbe più complesso) e artisti sommi, non è una novità; la novità è che da un po’ non capita più. In questo stivale malformato e pessimamente governato (cambio subito argomento se no mi vengono i fumi)  siete nati e ci vivete anche voi, e dovreste andarne orgogliosi (ma di questi tempi il tasto è dolente) Proprio da queste parti scienza, arte e buon governo hanno scodellato tanti e tali esempi che quello italiano rimane un fatto insuperato. Non provo neanche a fare l’elenco. E allora?

A domani il prossimo post sull’argomento  E buona serata.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s